Considerazioni sulla pittura (Giulio Mancini)

Tratto dalle “CONSIDERAZIONI SULLA PITTURA” di Giulio Mancini (1618-1621 ca)

Di Michelangelo Merisi da Caravaggio:

Deve molto questa nostra età a Michelangelo da Caravaggio, per il colorir che ha introdotto, seguito assai comunemente. Questo nacque in Caravaggio d’assai onorati cittadini, poiché il padre fu mastro di casa et architetto del Marchese di Caravaggio; studiò da fanciullezza per 4 o 6 anni in Milano con diligenza, ancorché di quando in quando facesse qualche stravaganza causata da quel calor e spirito così grande. Doppo se ne passò a Roma d’età incirca 20 anni dove, essendo poco provisto di denari, stette con Pandolfo Pucci da Recanati, beneficato di S. Pietro, dove le conveniva andar per la parte et altri serviti non convenienti all’esser suo, e quel che è peggio, se la passava la sera con un insalata quale li serviva per antipasto, pasto e postpasto e, come dice il caporale, per companatico e per stecco. Donde dopo alcuni mesi partitosi con poca soddisfatione, chiamò poi questo benifatio suo padrone monsignor Insalata. In questo tempo fece per esso alcune copie di devozione che sono in Recanati, e per vendere, un putto che piange per esser stato morso da un racano che tiene in mano, e dopo pur un putto che mondava una pera con il cortello, et il ritratto d’un hoste dove si ricoverava. Fra tanto fu assalito da una malattia che, trovandolo senza denari, fu necessitato andarsene allo Spedal della Consolatione, dove nella convalescenza fece molti quadri per il priore che se li portò in Siviglia sua patria. Doppo mi vien detto che stesse in casa del cavalier Giuseppe e di monsignor Fantin Petrignani che li dava comodità d’una stanza. Nel qual tempo fece molti quadri et in particolare una zingara che dà la buona ventura ad un giovinetto, la Madonna che va in Egitto, la Maddalena convertita, un S. Giovanni Evangelista. E doppo il Cristo Deposto nella Chiesa Nuova, li quadri di San Luigi, la Morte della Madonna nella Scala, che l’ha adesso il Serenissimo di Mantova, fatta levar di detta chiesa da quei padri perché in persona della Madonna havea ritratto una cortigiana, la Madonna di Loreto in S. Agostino, quella dell’altar de’ Palafrenieri in S. Pietro, molti quadri che possiede l’illustrissimo Borghese, al Popolo la Cappella del Cerasi, molti quadri privati in casa Mattei, Giustiniani e Sannesio. In ultimo, per alcuni eventi – che corse pericolo di vita che, per salvarsi, aiutato da Onorio Longo, ammazzo l’inimico – fu necessario fuggirsi di Roma, e di primo salto fu in Zagarola, ivi trattenuto sacratamente da quel principe, dove fece una Maddalena e Cristo che va in Emaus che lo comprò in Roma il Costa. Che con questi denari se ne passò in Napoli dove operò alcune cose. E di lì se ne passò a Malta dove condusse alcune opere con gusto del Gran Maestro, che in segno di honore, gli dette l’habito di sua religione. Donde partitosi con speranza di rimettersi, viene a Portercole dove, soprapreso da febbre maligna, in colmo di sua gloria, che era d’età di 35 in 40 anni, morse di stento e senza cura et in un luogo ivi vicino fu seppellito.

Non si puol negare che per una figura sola, per le teste e colorito non sia arrivato ad un gran segno e che la profession di questo secolo non li sia molto obbligata. Ma questo suo gran sapere d’arte l’haveva accompagnato con una stravaganza di costumi […] Onde non si può negare che non fusse stravagantissimo, e con queste sue stravaganze non si sia tolto una decina d’anni di vita et minutasi in parte la gloria acquistata con la professione: e col viver si sarebbe aumentato con grand’utile de’ studiosi di simil professione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: